Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 1999 Agosto;12(4) > Chirurgia 1999 Agosto;12(4):315-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

CHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

RAPPORTI CLINICI  


Chirurgia 1999 Agosto;12(4):315-8

lingua: Italiano

Enterorragia da pseudocisti pancreatica

Rispo A., Scotto Di Carlo E., Giuliani A., Rambaldi P. F., Mansi N., Selvaggi F.


PDF  


Presentiamo il caso di un paziente maschio di 55 anni con storia clinica di pancreatite cronica, epigastralgia e sanguinamento intestinale alto di oscura origine.
Le indagini di routine non rivelarono la fonte di sanguinamento e pertanto la laparotomia d'urgenza fu necessaria evidenziando la presenza di una pseudocisti pancreatica sanguinante e fistolizzata nella flessura duodenodigiunale. Il paziente fu trattato con una duodenocefalopancreasectomia. A 48 ore dall'intervento sopraggiunse l'exitus per grave ed irreversibile insufficienza cardiorespiratoria.
Nei pazienti con pancreatite cronica e sanguinamento intestinale alto di oscura origine, la sede pancreatica va sospettata e si associa ad un elevato indice di mortalità.
Endoscopia, angiografia e scintigrafia con emazie marcate sono di estrema utilità per individuare la fonte del sanguinamento; nei non rari casi in cui questo non sia possibile l'intervento chirurgico d'urgenza è necessario.
La resezione pancreatica garantisce una emostasi permanente rispetto ad altre scelte chirurgiche o conservative.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail