Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 1999 Agosto;12(4) > Chirurgia 1999 Agosto;12(4):247-52

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

CHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Chirurgia 1999 Agosto;12(4):247-52

lingua: Italiano

La colecistectomia laparoscopica nel paziente anziano

Canonico S., Pacifico F., Sciaudone G., Alberico A.


PDF  


Gli Autori riportano i risultati di uno studio effettuato su due gruppi omogenei di pazienti in età geriatrica sottoposti a colecistectomia per patologia litiasica: un gruppo «A», rappresentato da 19 pazienti trattati consecutivamente con metodica laparoscopica ed un secondo gruppo «B», cronologicamente precedente, costituito da 19 pazienti anch'essi consecutivi ed operati con metodica tradizionale laparotomica.
I due gruppi sono stati confrontati per durata dell'intervento, per complicanze intra- e postoperatorie, dolore postoperatorio, accettabilità della metodica e costi della procedura terapeutica.
È stato registrato un minore tempo medio di durata dell'intervento nel gruppo B (58 m' vs 87 m'); al contrario per i pazienti operati in laparoscopia è risultato minore il tempo medio di degenza postoperatoria (2,3 vs 6,7 giorni). Anche la registrazione del dolore post-operatorio ha mostrato una netta riduzione a vantaggio del gruppo A secondo una scala analogica da 0 a 3 (valori medi di 1,2 vs 2,4 nella stessa giornata operatoria, 0,6 vs 2,1 e 0,2 vs 1,2 nella I e II giornata postoperatoria) con p<0,05.
In entrambi i gruppi non si sono riscontrate complicanze intra-operatorie e la mortalità è stata nulla anche relativamente al decorso postoperatorio; per quest'ultimo il follow-up è stato condotto sino a 90 giorni dopo l'intervento.
Nel gruppo B si sono avute 7 (36,84%) sepsi della ferita chirurgica ed 1 (5,26%) laparocele sottocostale, contro nessuna complicazione registrata nel gruppo A.
Per il solo gruppo A è stata valutata la variazione dello status di ossigenazione del paziente prima, durante e dopo l'intervento mediante rilievi emogasanalitici. I dati ottenuti sono stati analizzati statisticamente secondo il test di Mann-Whitney U, considerando significativi valori di p<0,05.
Nei rilievi emogasanalitici dei pazienti del gruppo A effettuati in diversi tempi ed indicati con t0, t30, tf1 e tf2 non sono state riscontrate differenze statisticamente significative. In particolare il confronto statistico effettuato tra il t0 rilevato all'atto dell'intubazione ed il tf2, ossia sessanta minuti dopo estubazione e senza aggiunta di O2, non ha registrato variazioni significative (valori medi n.s. di PCO2 pari a 32,16 vs 33,42 e di PO2 pari a 100,35 vs 101,45).
Gli Autori concludono sottolineando l'applicabilità ed i vantaggi della metodica laparoscopica nel paziente in età geriatrica.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail