Home > Riviste > Medicina e Chirurgia della Caviglia e del Piede > Fascicoli precedenti > Chirurgia del Piede 2012 Aprile;36(1) > Chirurgia del Piede 2012 Aprile;36(1):51-4

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MEDICINA E CHIRURGIA DELLA CAVIGLIA E DEL PIEDE

Rivista di Anatomia, Fisiopatologia e Chirurgia del Piede


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus

 

CASI CLINICI  


Chirurgia del Piede 2012 Aprile;36(1):51-4

lingua: Italiano

Il lipoma osseo calcaneare: descrizione di un caso clinico

D’Arrigo A., Arenas Planelles A., Tejero A., Eraso Lara I., Jimenez Sarmiento O.

Unità di Chirurgia del Piede e Caviglia, Ospedale di Navarra, Pamplona, Spagna


PDF  


Obiettivo. Presentiamo un caso, raro, bilaterale di lipoma a livello calcaneale, considerato il tumore più infrequente a livello muscolo-scheletrico,localizzato, prevalentemente, su metafisi di ossa lunghe, metafisi prossimale di omero, femore distale e prossimale, tibia, perone, calcagno e astragalo. In generale si tratta di lesioni isolate, anche se in letteratura, sono stati descritti casi di più localizzazioni dello stesso paziente.
Metodi. Il caso clinico riguarda un paziente ,maschio,38 anni,visto in pronto soccorso per trauma distorsivo ad entrambe le caviglie, che presentava ad entrambe le radiografie una immagine osteolitica a bordi sclerotici;considerata l’assenza di sintomatologia prima del trauma si optò per un trattamento incruento.
Risultati. Il risultato a lunga distanza,nel nostro caso 1 anno è stato soddisfacente, non presentando il paziente alcuna sintomatologia clinica né limitazioni funzionali.
Conclusioni. Il lipoma osseo è una lesione infrequente, l’evoluzione è, quasi sempre, benigna, il trattamento nella maggior parte dei casi è incruento, anche se, alcuni casi richiedono il trattamento chirurgico.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail