Home > Riviste > Medicina e Chirurgia della Caviglia e del Piede > Fascicoli precedenti > Chirurgia del Piede 2011 December;35(3) > Chirurgia del Piede 2011 December;35(3):105-10

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MEDICINA E CHIRURGIA DELLA CAVIGLIA E DEL PIEDE

Rivista di Anatomia, Fisiopatologia e Chirurgia del Piede


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus

 

REVIEW  


Chirurgia del Piede 2011 December;35(3):105-10

Copyright © 2012 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

L’alluce valgo

Bardelli M., Bezzenghi M.

I.F.C.A. Casa di Cura “Ulivella e Glicini”, Firenze, Italia


PDF  


L’alluce valgo è una deformità dell’articolazione metatarso-falangea del primo raggio del piede. Rappresenta una delle patologie del piede più diffuse e una delle più frequenti cause di metatarsalgia. Si presenta spesso sotto forma di una prominenza della testa metatarsale in corrispondenza della quale si manifesta una reazione infiammatoria (borsite), causata dall’attrito con la calzatura. Per alluce valgo si intende una deviazione laterale dell’alluce accompagnata da varismo del primo metatarsale e lussazione esterna dei sesamoidi e caratterizzata dalla comparsa di una prominenza mediale più o meno evidente. E’ valgo l’alluce i cui assi interfalangeo-metatarso-falangeo disegnano un angolo aperto all’esterno superiore ai limiti fisiologici (5-10°), la cui ampiezza, proporzionale alla gravità della deformità, consente di suddividere la deformità stessa in tre livelli di gravità: lieve, se l’angolo è inferiore a 25°, medio, se l’angolo è compreso fra 25° e 40°, grave se l’angolo è superiore a 40°

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail