Home > Riviste > Medicina e Chirurgia della Caviglia e del Piede > Fascicoli precedenti > Chirurgia Del Piede 2005 March;29(1) > Chirurgia Del Piede 2005 March;29(1):25-34

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MEDICINA E CHIRURGIA DELLA CAVIGLIA E DEL PIEDE

Rivista di Anatomia, Fisiopatologia e Chirurgia del Piede


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Chirurgia Del Piede 2005 March;29(1):25-34

lingua: Italiano

La sindrome di Civinini-Morton: riscontri anatomo-patologici e risultati clinici su una casisitica di 15 anni

Parino E., Sgrambiglia R., Pisani P. C.


PDF  


Obiettivo. Dall'Ottobre del 1987 al Febbraio 2003 presso il centro di Chirurgia del Piede «Prof. G. Pisani» sono stati operati 165 pazienti affetti da Sindrome di Civinini-Morton per un totale di 189 interventi. La via d'accesso utilizzata per tutti i pazienti è stata la plantare trasversale e in tutti i casi è stata praticata la neurectomia.
Metodi. Gli Autori hanno eseguito la revisione retrospettiva di tutti i casi, con un follow-up medio di 6 anni.
Risultati. Particolare attenzione è stata data all'analisi delle caratteristiche cliniche e anatomo-chirurgiche delle due forme, pseudoneuromatosa e fibrotica, nell'intento di offrire un contributo all'identificazione di un possibile differenziale eziopatogenetico e clinico. La comunanza di segni e sintomi clinici tra le due forme «ipertrofica» e «atrofica» suggerirebbe la presenza di una stessa noxa patogena causa di un processo degenerativo a stadi evolutivi differenti.
Conclusioni. In base ai risultati ottenuti dall'analisi dei casi clinici possiamo confermare l'efficacia della via plantare trasversale per l'esiguo numero di recidive e di complicanze rilevate. La via plantare offre la possibilità di esplorare gli spazi intermetatarsali adiacenti nello stesso atto chirurgico senza minare la biomeccanica e la stabilità dell'avampiede. Questa opportunità sembra poter ridurre la percentuale di reinterventi a distanza di tempo. Complessivamente l'80% dei pazienti ha espresso soddisfazione per il trattamento ricevuto.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail