Home > Riviste > Medicina e Chirurgia della Caviglia e del Piede > Fascicoli precedenti > Chirurgia Del Piede 2000 March;24(1) > Chirurgia Del Piede 2000 March;24(1):29-42

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MEDICINA E CHIRURGIA DELLA CAVIGLIA E DEL PIEDE

Rivista di Anatomia, Fisiopatologia e Chirurgia del Piede


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Chirurgia Del Piede 2000 March;24(1):29-42

lingua: Italiano

Reallineamenti metatarsali distali (Revisione di casistica chirurgica)

Pisani P. C., Pusateri A.


PDF  


Gli Autori rivedono 73 pazienti operati di reallineamento distale di tutti i metatarsali con resezione semplice o con reimpianto delle teste metatarsali, o con associazione delle due metodiche.
Vengono descritte in premessa le indicazioni all'intervento rappresentate essenzialmente dalle gravi metatarsalgie conseguenti alle deformità instauratesi all'avampiede e le patologie responsabili: l'artrite reumatoide ed altre affezioni infiammatorie, la patologia degenerativa delle MF, e, in misura non irrilevante, gli esiti sfavorevoli di pregressi interventi chirurgici all'avampiede.
La via di accesso preferita è quella plantare unica, che fornisce una visione ampia, non ha mai dato problemi di sofferenza vascolare né di cicatrizzazione, anzi guarisce ed esita in modo assolutamente poco visibile.
I risultati, per quanto riguarda la correzione delle deformità, la scomparsa o il miglioramento della sintomatologia dolorosa, il miglioramento della deambulazione, la diminuzione o scomparsa delle ipercheratosi dolenti, la possibilità di calzare scarpe del commercio, sono molto soddisfacenti: nella loro valutazione ci si è attenuti principalmente al giudizio soggettivo fornito dai pazienti stessi, che generalmente hanno ritenuto la risoluzione o attenuazione della sintomatologia dolorosa assai più importanti del risultato cosmetico.
Come ulteriore elemento di valutazione gli Autori sottolineano che il risultato dei casi trattati con reimpianto delle teste metatarsali non si discosta da quello dei casi in cui le teste sono state reallineate con semplice resezione, sia per quanto riguarda la risoluzione del dolore che la correzione delle deformità; anzi, nel caso di semplice resezione, il minor tempo di recupero funzionale ha rappresentato un dato costante e di rilievo.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail