Home > Riviste > Medicina e Chirurgia della Caviglia e del Piede > Fascicoli precedenti > Chirurgia Del Piede 1999 September;23(3) > Chirurgia Del Piede 1999 September;23(3):107-12

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MEDICINA E CHIRURGIA DELLA CAVIGLIA E DEL PIEDE

Rivista di Anatomia, Fisiopatologia e Chirurgia del Piede


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus

 

REVIEW  


Chirurgia Del Piede 1999 September;23(3):107-12

lingua: Italiano

Il trattamento chirurgico del piede piatto acquisito dell'adulto da disfunzione del tendine tibiale posteriore

Bardelli M., Conti S. A., De Simone L., Teti A.


PDF  


Il trattamento chirurgico del piede piatto acquisito dell'adulto da disfunzione del tendine tibiale posteriore dipende dalla rilevanza dei sintomi e dallo stadio della malattia. Gli Autori utilizzano una classificazione delle disfunzioni del tendine del tibiale posteriore in tre stadi, proposta da Johnson e Strom nel 1989 e modificata da Myerson nel 1996 con l'aggiunta di un quarto stadio. Questa classificazione è molto utile anche come guida per il trattamento chirurgico. Quaranta casi (da 27 a 64 anni di età) sono stati trattati chirurgicamente presso la Divisione di Ortopedia dell'Ospedale di Montevarchi (Arezzo); 21 casi sono stati classificati al secondo stadio e 19 casi al terzo stadio. Nel secondo stadio gli Autori effettuano un'artrorisi sottoastragalica mediante l'endortesi ad espansione di Giannini e la ritenzione mediale del tendine del tibiale posteriore pro tibiale anteriore. Nel terzo stadio viene effettuata la duplice artrodesi della sottoastragalica con una via laterale e della astragalo-scafoidea con una via mediale, stabilizzando quest'ultima con due cambre. Gli Autori riportano i risultati clinici e radiografici del controllo a distanza (da 1 a 7 anni) di 39 casi, utilizzando i criteri proposti da Angus e Cowell nel 1986. I risultati migliori sono stati ottenuti nei casi trattati al secondo stadio (14 buoni, 5 discreti, 1 cattivo) rispetto ai casi trattati al terzo stadio (10 buoni, 7 discreti, 2 cattivi).

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail