Home > Riviste > Italian Journal of Maxillofacial Surgery > Fascicoli precedenti > Rivista Italiana di Chirurgia Maxillo-Facciale 2005 January-December;16(1-3) > Rivista Italiana di Chirurgia Maxillo-Facciale 2005 January-December;16(1-3):33-41

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

ITALIAN JOURNAL OF MAXILLOFACIAL SURGERY

Rivista di Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Maxillofacial Surgery


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Rivista Italiana di Chirurgia Maxillo-Facciale 2005 January-December;16(1-3):33-41

lingua: Inglese

Innesti liberi di fascia temporoparietale per l’aumento di deformità secondarie del vermiglio in pazienti con labbro leporino

Pacino G. A., Berengo A., Cenzi R.

Department of Maxillo-Facial Surgery and Odontostomatology Hospital S. Maria della Misericordia, Rovigo, Italy


PDF  


Obiettivo. La chirurgia primaria del labbro leporino ha registrato un enorme miglioramento nel piano di trattamento e della tecnica chirurgica, ma la revisione delle deformità residue continua a essere una sfida importante. La correzione di queste deformità richiede dapprima una completa valutazione del labbro per determinare quali tessuti sono incompleti. I difetti del vermiglio minore posso essere trattati per mezzo di riarrangiamento di tessuto locale.
In alcuni pazienti, l’insufficienza dei tessuti circostanti il labbro superiore preclude le possibilità ricostruttive e devono essere prese in considerazione le tecniche di aumento per ripristinare l’estetica e la funzione del labbro. L’aumento del labbro con innesti di fascia temporoparietale è un metodo versatile e sicuro per ricostruire i difetti del vermilion. Il tessuto è disponibile in abbondanza, facile da prelevare, di consistenza soffice e mostra una contrazione postoperatoria minima.
Metodi. Dal 1998 al 2006, l’innesto libero di fascia temporoparietale è stato impiegato con successo per correggere difetti del bordo libero del labbro superiore in 38 pazienti con deformità secondarie del labbro leporino.
Risultati. La procedura e il decorso postoperatorio sono stati soddisfacenti, senza alcuna complicanza maggiore. Si sono verificate tre esposizioni dell’innesto guarite con trattamento conservativo. Non è stata osservata una significativa morbidità al sito donatore. Il periodo di follow-up era compreso tra 3 mesi e 5 anni. I risultati estetici e funzionali sono stati considerati soddisfacenti.
Conclusioni. Gli innesti liberi di fascia temporoparietale sembrano essere un materiale ideale e un metodo molto semplice ed efficace per l’aumento del bordo libero di difetti labiali in deformità secondarie del labbro leporino.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail