Home > Riviste > Italian Journal of Maxillofacial Surgery > Fascicoli precedenti > Rivista Italiana di Chirurgia Maxillo-Facciale 2003 Agosto;14(2) > Rivista Italiana di Chirurgia Maxillo-Facciale 2003 Agosto;14(2):81-86

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

ITALIAN JOURNAL OF MAXILLOFACIAL SURGERY

Rivista di Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Maxillofacial Surgery


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Rivista Italiana di Chirurgia Maxillo-Facciale 2003 Agosto;14(2):81-86

lingua: Inglese

Approccio percutaneo nelle fratture isolate dell’arco zigomatico. Esperienza personale

Biglioli F., Liviero F.

Department of Maxillo-Facial Surgery San Paolo Hospital University of Milan, Milan, Italy


PDF  


Obiettivo. Gli Autori pre­sen­ta­no la ­loro espe­rien­za sul­la ridu­zi­one ­delle frat­ture ­d’arco zig­o­mat­i­co otte­nu­ta attra­ver­so un approc­cio per­cut­aneo sot­to­zig­o­mat­i­co a cie­lo coper­to, tec­ni­ca iniz­i­al­mente descrit­ta da Fiamminghi nel 1980.
Metodi. Nel peri­odo gen­naio 1994 - dicem­bre 2002, pres­so la Divisione di Chirurgia Maxillo Facciale dell’Ospedale San Paolo di Milano, ­sono sta­ti oper­ati 293 pazien­ti con frat­ture del com­ples­so orbi­to-max­il­lo-mal­are, 45 dei qua­li pre­sen­ta­va­no frat­tu­ra iso­la­ta ­dell’arco zig­o­mat­i­co trat­ta­ta in anes­te­sia ­locale con la tec­ni­ca sop­ra­cit­a­ta.
Risultati. Sul ­totale di 45 pazien­ti trat­ta­ti con ques­ta tec­ni­ca, si ­sono evi­den­zi­ate ­solo 2 com­pli­canze (4,45%): man­ca­ta ridu­zi­one in un ­caso e scia­load­en­ite ­nell’altro.
Conclusioni. Paragonando ­tale metod­i­ca, ­facile, ­veloce e di bas­so ­costo ris­pet­to ad ­altre più ­costose, com­plesse e che devo­no ­essere ese­guite in anes­te­sia gene­rale, si rac­co­man­da ­tale pro­ced­i­men­to ­come trat­ta­men­to di pri­ma scel­ta per le frat­ture iso­late ­dell’arco zig­o­mat­i­co.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail