Home > Riviste > Italian Journal of Maxillofacial Surgery > Fascicoli precedenti > Rivista Italiana di Chirurgia Maxillo-Facciale 2002 April;13(1) > Rivista Italiana di Chirurgia Maxillo-Facciale 2002 April;13(1):3-7

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

ITALIAN JOURNAL OF MAXILLOFACIAL SURGERY

Rivista di Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Maxillofacial Surgery


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Rivista Italiana di Chirurgia Maxillo-Facciale 2002 April;13(1):3-7

Copyright © 2003 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

PDS® 0,25 mm «Pavimento Orbitale»: un materiale biocompatibile impiegato nel riparare le fratture del pavimento orbitale. Valutazione di 61 casi

Groos N., Barriere P., Wilk A., Meyer C.

Department of Maxillofacial Surgery University Hospital of Strasbourg, Strasbourg, France


PDF  


Obiettivo. Il ­PDS® 0.25 mm “Pavimento Orbitale” (polid­i­os­sa­none) è un mater­i­ale bio­com­pat­i­bile, assor­bi­bile e ­non oste­o­con­dut­ti­vo, di ­tipo sin­tet­i­co (quin­di asso­lu­ta­mente sicu­ro ­per quan­to con­cerne il ris­chio di con­tam­i­naz­i­one ­virale o prion­i­ca), for­ma­to da stra­ti del­lo spes­sore di 0,25 mm.
Metodi. Abbiamo uti­liz­za­to ques­to mater­i­ale in 61 pazien­ti ­con ­una frat­tu­ra ­del pav­i­men­to orbi­tale. Le frat­ture inclu­de­va­no ­una min­i­ma per­di­ta di sos­tan­za ­ossea (­meno di 1 cm2), le frat­ture ­con fram­men­taz­i­one o le frat­ture “­trap-­door”, la ­cui ridu­zi­one ­era insta­bile.
Risultati. Questo mater­i­ale ha ­reso pos­si­bile otte­nere ­un’interposizione tran­si­tor­ia ­tra la per­i­or­bi­ta e la ­sede del­la frat­tu­ra, al ­fine di evi­tare la ricor­ren­za ­dell’ernia ­del pan­ni­co­lo gras­so o ­dell’incarceramento di por­zi­o­ni di tes­su­to ­molle, ­durante il peri­odo neces­sa­rio ­all’osso ­per la guar­igione.
Conclusioni. Ad eccez­i­one di ­due emat­o­mi ­intra-orbi­ta­ri ­che si ­sono verif­i­ca­ti ­all’inizio ­del nos­tro lavo­ro, in ques­ta casis­ti­ca ­non è sta­ta osser­va­ta alcu­na com­pli­can­za cor­re­la­ta al mater­i­ale uti­liz­za­to ­dopo un fol­low-up di alme­no 2 ­anni.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail