Home > Riviste > Acta Vulnologica > Fascicoli precedenti > Acta Vulnologica 2016 September;14(3) > Acta Vulnologica 2016 September;14(3):163-70

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

ACTA VULNOLOGICA

Rivista di Fisiopatologia e Terapia delle Lesioni Ulcerative Cutanee


Official Journal of the Italian Association for Cutaneous Ulcers
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

CASE REPORTS  


Acta Vulnologica 2016 September;14(3):163-70

lingua: Italiano, Inglese

Medicazioni avanzate: una risorsa per il salvataggio d’arto

Delfina BONOMO 1, Maria L. VENEZIANO 1, Angela TRIBUZI 2, Simona LOTITO 2, Giampaolo MONACELLI 2

1 Degree Course in Wound Care, Faculty of Medicine and Pharmacy, Sapienza University, Rome, Italy; 2 Emergency Department, Umberto I Polyclinic Hospital, Rome, Italy


PDF  


L’articolo vuole riportare casi in cui queste tecniche e queste medicazioni sono state utilizzate nella fase dell’urgenza, quindi nella fase acuta delle ferite. I casi riportati mirano a spiegare come sia possibile salvare un arto gravemente danneggiato anche attraverso le tecniche di wound care, soprattutto quando il paziente da trattare non può affrontare interventi di chirurgia ricostruttiva maggiore. In questi casi il wound care potrebbe risultare una ulteriore risorsa nel tentativo di salvataggio d’arto.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail