Ricerca avanzata

Home > Riviste > Acta Vulnologica > Fascicoli precedenti > Acta Vulnologica 2013 Dicembre;11(4) > Acta Vulnologica 2013 Dicembre;11(4):171-82

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOACTA VULNOLOGICA

Rivista di Fisiopatologia e Terapia delle Lesioni Ulcerative Cutanee


Official Journal of the Italian Association for Cutaneous Ulcers
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

Acta Vulnologica 2013 Dicembre;11(4):171-82

 REVIEW

Infezioni associate a ulcere da pressione. Nota I: condizioni generali

Palazzi L., Giuliani G. C.

Department of Long-Term Care “Villa Iris” Casa di Cura, Pianezza, Turin, Italy

Le lesioni (o ulcere) da pressione, sono definite come zone localizzate di ischemia o necrosi tissutale, che si sviluppano quando esiste compressione dei tessuti molli tra una prominenza ossea ed una superficie esterna per un periodo di tempo prolungato. Il danno può essere minimo o può provocare una massiccia distruzione degli strati profondi e questo può significare aumento della morbilità e mortalità, soprattutto in ambito geriatrico. Quando non sia stato attuato un trattamento adeguato alla lesione o in presenza di particolari condizioni fisiche, psichiche o sociali del paziente, possono insorgere delle complicanze più o meno gravi che compromettono il processo di guarigione e possono mettere a rischio la vita del paziente. Particolarmente gravi risultano, tra queste, le complicazioni infettive. Questa nostra prima nota riporta le attuali conoscenze in termini di eziopatogenesi, sintomatologia, diagnosi e terapie delle infezioni associate alle lesioni da pressione.

lingua: Italiano, Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina