Home > Riviste > Acta Vulnologica > Fascicoli precedenti > Acta Vulnologica 2013 June;11(2) > Acta Vulnologica 2013 June;11(2):77-82

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

ACTA VULNOLOGICA

Rivista di Fisiopatologia e Terapia delle Lesioni Ulcerative Cutanee


Official Journal of the Italian Association for Cutaneous Ulcers
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Acta Vulnologica 2013 June;11(2):77-82

Copyright © 2013 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Valutazione della pressione parziale di ossigeno in sede periulcerosa

Failla G. 1, Majani A. 1, Cannavò A. 1, Ardita G. 1, Finocchiaro P. 1, Mugno F. 1, Attanasio L 1, Palumbo F. P. 2, Di Salvo M. M. 1

1 Operative Unit of Angiology, Policlinico-Vittorio Emanuele Hospital, Catania, Italy;
2 Vulnologic Center, Palermo, Italy


PDF  


L’ossimetria transcutanea è una tecnica diagnostica non invasiva ma il suo ruolo nel monitoraggio dell’ulcera cronica cutanea non è ancora stato definito. Scopo di questo studio prospettico è quello di confermare che in sede periulcerosa è presente una zona ischemica e che questa, dopo adeguata terapia, mostra un miglioramento dei valori di pressione parziale di ossigeno e anidride carbonica. 10 pazienti hanno preso parte allo studio. Per ogni paziente è stata effettuata una valutazione ossimetrica basale ed almeno 2 misurazioni in sede periulcerosa, ripetute a distanza di una settimana di terapia locale e farmacologica secondo la buona pratica clinica. I risultati hanno confermato la validità della terapia combinata, farmacologica, compressiva e locale nella cura delle ulcere ad eziologia venosa (grado A di evidenza scientifica) e della terapia farmacologica e locale nelle altre ulcere. Dai dati ossimetrici emerge la possibilità di valutare la condotta terapeutica posta in atto per poter eventualmente monitorarla, rivalutarla e correggerla.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail