Home > Riviste > Acta Vulnologica > Fascicoli precedenti > Acta Vulnologica 2012 September;10(3) > Acta Vulnologica 2012 September;10(3):143-52

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

ACTA VULNOLOGICA

Rivista di Fisiopatologia e Terapia delle Lesioni Ulcerative Cutanee


Official Journal of the Italian Association for Cutaneous Ulcers
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Acta Vulnologica 2012 September;10(3):143-52

lingua: Italiano, Inglese

Soluzione clorossidante versus superossido: un confronto nella detersione delle lesioni cutanee

Cassino R., Ippolito AM.

Vulnera, Italian Vulnological Center, Turin, Italy


PDF  


Obiettivo. La detersione è veramente solo un atto meccanico o la compartecipazione di una sostanza chimica può migliorare il trend di guarigione? Sulla base di questa domanda è impostato tutto il nostro lavoro, il cui scopo è quindi quello di dimostrare che la detersione, partecipando attivamente al processo di preparazione del letto di ferita, non è solo un’azione meccanica, ma si avvale di sostanze chimiche per migliorare e/o potenziare quello che è l’atto di pulizia della ferita.
Metodi. Dieci pazienti con lesioni cutanee croniche ad etiologia nota, non ischemiche, né necrotiche, né infette e con un WBP Score da A a C sono stati trattati con impacco di soluzione clorossidante premedicazione; i controlli a 14 e 28 giorni, hanno previsto il tampone colturale prima dell’impacco con l’antisettico. Il tempo di osservazione è stato di 4 settimane.
Gli outcome previsti erano la riduzione di attività batterica, il miglioramento del WBPScore e la riduzione del dolore con analisi NRS. Abbiamo poi comparato i risultati con quelli di un precedente studio osservazionale condotto con le stesse modalità, ma con l’utilizzo di una soluzione superossidante.
Risultati. L’efficacia della soluzione antisettica clorossidante 0,05% è stata apprezzabile in termini clinici e laboratoristici. La riduzione della carica batterica, il miglioramento del WBPScore, la diminuzione del dolore, basso costo hanno dimostrato netta superiorità del trattamento rispetto a quello con superossido.
Conclusioni. La buona pulizia della lesione (wound cleansing) coincide con il completamento dell’azione di debridement; le soluzioni antisettiche clorossidanti 0,05% sono da preferire per il benessere del paziente e il costo.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail