Home > Riviste > Acta Vulnologica > Fascicoli precedenti > Acta Vulnologica 2012 June;10(2) > Acta Vulnologica 2012 June;10(2):29-40

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

ACTA VULNOLOGICA

Rivista di Fisiopatologia e Terapia delle Lesioni Ulcerative Cutanee


Official Journal of the Italian Association for Cutaneous Ulcers
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Acta Vulnologica 2012 June;10(2):29-40

lingua: Italiano, Inglese

Supplementazione nutraceutica nel trattamento delle lesioni da decubito: studio a breve termine

Ruggeri E., Agostini F., Giannantonio M., Fettucciari L., Pannuti F.

Fondazione ANT-Italia Onlus, Bologna, Italy


PDF  


Obiettivo. Obiettivo del presente lavoro è stato quello di verificare l’efficacia a breve termine di una supplementazione nutraceutica nel trattamento delle lesioni da decubito (LDD) nei pazienti oncologici assistiti a domicilio dalla Fondazione ANT.
Metodi. Sono stati trattati 7 pazienti (4 M e 3 F), 2 con doppia LDD per complessive 9 LDD. 4 lesioni erano al II stadio, 3 al III stadio e 2 al IV stadio. È stato utilizzato un prodotto nutraceutico (W-care) contenente nutrienti specifici per il trattamento delle LDD. Posologia: II-III stadio, 2 buste/die; IV stadio, 3 buste/die. All’ingresso sono stati rilevati i parametri clinici, nutrizionali e infermieristici, con descrizione e foto delle LDD a T0, T7, T14, T21, T28. Durata del trattamento: 4 settimane.
Risultati. A T0 le LDD risultavano in trattamento da 63 ± 72 gg (range: 20-240). Lo stato di nutrizione era nella norma in 5 pazienti, tutti con LDD al II e III stadio. I 2 pazienti con LDD al IV stadio presentavano uno stato di malnutrizione di grado lieve-moderato. A T28, le 7 lesioni al II e III stadio erano guarite. Le 2 LDD al IV stadio nei 2 pazienti malnutriti erano nettamente migliorate ma non guarite.
Conclusioni. La guarigione a T28 delle LDD al II e III stadio dimostra l’efficacia del prodotto nutraceutico nel trattamento a breve termine. La presenza di malnutrizione nei 2 pazienti con LDD al IV stadio conferma l’importanza dello stato nutrizionale come fattore di rischio nel paziente con lesione da decubito.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail