Home > Riviste > Acta Vulnologica > Fascicoli precedenti > Acta Vulnologica 2011 June;9(2) > Acta Vulnologica 2011 June;9(2):77-82

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

ACTA VULNOLOGICA

Rivista di Fisiopatologia e Terapia delle Lesioni Ulcerative Cutanee


Official Journal of the Italian Association for Cutaneous Ulcers
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Acta Vulnologica 2011 June;9(2):77-82

lingua: Italiano, Inglese

L’appropriatezza delle cure nelle lesioni cutanee: studio prospettico condotto presso il day-service di vulnologia dell’Ospedale “San Bassiano” di Bassano del Grappa

Baù P. 1, Bordignon G. 2, Cortese P. 3, Carlucci M. 2

1 Unit of Geriatrics, “San Bassiano” Hospital, Bassano del Grappa, Vicenza, Italy
2 Medical Direction, “San Bassiano” Hospital, Bassano del Grappa, Vicenza, Italy
3 Department of Medicine, “San Bassiano” Hospital, Bassano del Grappa, Vicenza, Italy


PDF  


Obiettivo. L’obiettivo è stato quello di dimostrare che una corretta diagnosi dell’ulcera cronica resistente ai trattamenti tradizionali con la presa in carico del paziente e l’utilizzo di metodiche avanzate usate in maniera appropriata, anche se più costose, portano alla guarigione del paziente in un’alta percentuale senza aumentare i costi finali del trattamento.
Metodi. Nel periodo 2005-2010 abbiamo identificato e preso in carico 19 pazienti con ulcera croniche presenti mediamente da più di 4 anni e già trattate in altre sedi senza risultati apprezzabili. Tutti i pazienti sono stati sottoposti ad una valutazione clinica globale anche con approccio multidisciplinare. Sono state effettuate medicazioni avanzate anche con applicazione di biomateriali e a volte sistemi di detersione ad ultrasuoni e sistemi a pressione negativa. Abbiamo confrontato, a fine periodo, i risultati ottenuti in termini di guarigioni e costi di materiali.
Risultati. La presa in carico del paziente con ulcera cronica presso il Day-Service di Vulnologia dell’ospedale di Bassano del Grappa con un approccio globale e l’utilizzo di sistemi avanzati di medicazione ha portato a guarigione completa 18 pazienti, mentre un paziente ha mostrato una riduzione dell’area dell’ulcera superiore al 50%. I costi dei materiali sono risultati complessivamente inferiori rispetto al trattamento tradizionale precedente.
Conclusioni. Un approccio globale e moderno al paziente con ulcera porta ad una elevata probabilità di guarigione. Le medicazioni avanzate e i trattamenti moderni più costosi, se usati in maniera appropriata, risultano complessivamente vantaggiosi dal punto di vista economico rispetto ad un trattamento tradizionale con costi settimanali bassi ma protratti nel tempo.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail