Home > Riviste > Acta Vulnologica > Fascicoli precedenti > Acta Vulnologica 2010 March;8(1) > Acta Vulnologica 2010 March;8(1):45-51

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

ACTA VULNOLOGICA

Rivista di Fisiopatologia e Terapia delle Lesioni Ulcerative Cutanee


Official Journal of the Italian Association for Cutaneous Ulcers
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Acta Vulnologica 2010 March;8(1):45-51

lingua: Italiano

L’educazione infermieristica in wound care in DEA: un progetto di miglioramento

Florescu I., Corti D., Ronconi R., Cosci M., Paradiso E., Ranalli C.

Pronto Soccorso Azienda Ospedaliera Universitaria Careggi, Firenze, Italia


PDF  


Obiettivo. Da un’analisi della letteratura italiana e internazionale le informazioni raccolte sulla modalità di gestione delle ferite traumatiche, da parte del personale infermieristico, non sono molte, tuttavia alcuni ritengono che la maggior parte dei metodi tradizionali di preparazione della ferita non siano validati scientificamente. Le ferite minori sono trattate alla stregua di un problema secondario con un approccio non sistematico e scarsamente professionale. Nel 2008, il DEA della nostra AOU, ha aperto un ambulatorio di follow- up seguito da un gruppo di infermieri che gestisce l’assistenza alle lesioni traumatiche e alle ustioni minori tramite fast track. L’educazione gioca un ruolo importante nella gestione di queste ferite e delle loro complicanze. Gli interventi educativi nelle ferite/ustioni minori sono molto importanti e richiedono la partecipazione attiva del paziente e dei membri della famiglia per gestirla.
Metodi. Attraverso uno studio retrospettivo riguardante la qualità e la quantità delle indicazioni date alla dimissione dal DEA contenute nelle cartelle medico-infermieristiche, il gruppo infermieristico ha elaborato un progetto di miglioramento con la presentazione di una brochure contente le indicazioni per la cura delle ferite ed ustioni minori a domicilio, da consegnare alla persona alla dimissione a supporto delle informazioni fornite oralmente.
Risultati. Il progetto di miglioramento si concretizza con la produzione di un modulo stampabile dedicato all’assistenza alle persone con ferite o ustioni da consegnare all’utenza in sede di congedo dal Pronto Soccorso. Il foglio illustrativo è uno strumento di educazione di facile utilizzo dai contenuti operativi sintetici e direttamente applicabili, caratterizzato da costi ridotti di esecuzione, mantenimento e correzione, facile da stampare.
Conclusioni. Questa sperimentazione è solo il primo passo e una porta aperta per il futuro alla scoperta di una nuova professionalità infermieristica. In questo progetto è stato messo in evidenza l’implemento uso della scheda infermieristica informatizzata, già in uso, per documentare in maniera adeguata tutte le informazioni necessarie per una corretta gestione della ferita/ustione minore. La produzione del materiale informativo da consegnare all’utenza è il frutto di una rinnovata collaborazione multi professionale.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail