Home > Riviste > Acta Vulnologica > Fascicoli precedenti > Acta Vulnologica 2010 March;8(1) > Acta Vulnologica 2010 March;8(1):33-44

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

ACTA VULNOLOGICA

Rivista di Fisiopatologia e Terapia delle Lesioni Ulcerative Cutanee


Official Journal of the Italian Association for Cutaneous Ulcers
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Acta Vulnologica 2010 March;8(1):33-44

Copyright © 2010 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Un poster esplicativo per l’assistenza delle persone con ferite traumatiche/ustioni in Pronto Soccorso

Corti D., Ronconi R., Cosci M., Ranalli C.

Pronto Soccorso Azienda Ospedaliera Universitaria, Ospedale Careggi, Firenze, Italia


PDF  


Obiettivo. Le ferite traumatiche acute e le ustioni rappresentano un problema sanitario di rilevanza maggiore all’interno del dipartimento di emergenza ed ammontano a circa il 25% del carico di lavoro infermieristico in questa realtà. Da una analisi della letteratura italiana e internazionale, le informazioni raccolte sulla modalità di gestione delle ferite traumatiche, da parte di personale infermieristico, sono scarse, inoltre alcuni autori ritengono che la maggior parte dei metodi tradizionali di preparazione della ferita non siano validati scientificamente. La gestione delle ferite include anche una conoscenza estesa dell’anatomia della cute, della fisiologia del processo di guarigione tessutale, dell’impatto del processo infettivo nella guarigione e buone capacità di insegnare l’auto-assistenza ai pazienti che possono gestire da soli le loro ferite. Attualmente le metodiche di preparazione del letto della ferita, da parte dei sanitari del nostro Pronto Soccorso (AOU Careggi Firenze) , non sono regolamentate da un protocollo condiviso perciò le attività sono rimandate al giudizio clinico del singolo e inevitabilmente sono difformi e non strutturate.
Metodi. L’esperienza clinica e i dati scaturiti da uno studio retrospettivo condotto intervistando le persone con ferite traumatiche e ustioni minori medicate presso l’ambulatorio di follow-up costituito da un gruppo di infermieri dello stesso PS, suggeriscono l’attuazione di un progetto di miglioramento che propone l’utilizzo di un poster esplicativo sulla gestione delle lesioni traumatiche/ustioni minori attraverso istruzioni operative condivise a livello interprofessionale da adottare all’interno del Pronto Soccorso. Alleghiamo 2 poster: il primo di formato 70cm x 100 cm relativo alla gestione delle ferite/ustioni al Triage, il secondo di formato 120cm x 85cm riguardante l’assistenza delle stesse in sala visita.
Risultati. Dopo l’esposione in sala visita di un primo poster illustrato ai sanitari tramite tutoraggio degli autori, la compilazione e lo spoglio di questionari anonimi di gradimento, è stata operata una revisione dei contenuti e della grafica, fino alla stampa e alla presentazione ufficiale del poster in riunione plenaria del personale del Pronto Soccorso nel maggio 2009.
Conclusioni. Questo lavoro ha rappresentato un’occasione importante, per la conseguente redazione del progetto di miglioramento sulla gestione delle ferite traumatiche e ustioni in DEA, in quanto ha sensibilizzato gli infermieri su tale problematica assistenziale, ha Implementato un protocollo infermieristico e sensibilizzato l’equipe multiprofessionale per una migliore gestione delle persone con ferite traumatiche/ustioni tramite l’utilizzo di un poster esplicativo.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail