Home > Riviste > Acta Vulnologica > Fascicoli precedenti > Acta Vulnologica 2009 Dicembre;7(4) > Acta Vulnologica 2009 Dicembre;7(4):185-95

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

ACTA VULNOLOGICA

Rivista di Fisiopatologia e Terapia delle Lesioni Ulcerative Cutanee


Official Journal of the Italian Association for Cutaneous Ulcers
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Acta Vulnologica 2009 Dicembre;7(4):185-95

lingua: Italiano

Impiego di una lamina di collagene multistrato nelle lesioni cutanee croniche: revisione di dati clinici a posteriori

Ricci E., Cassino R., Moffa F.

Chirurgia 2 Ferite Difficili, Casa di Cura San Luca, Pecetto Torinese, Torino, Italia


PDF  


Obiettivo. Scopo degli autori era di analizzare una casistica di innesti con lamine di collagene multistrato, di derivazione suina, nel trattamento di lesioni cutanee croniche di diversa etiologia.
Metodi. Lo studio è stato condotto in forma retrospettiva attraverso l’analisi delle cartelle cliniche ed ambulatoriali, su una casistica di 472 soggetti sottoposti a intervento chirurgico presso l’Unità Operativa Ambulatoriale Ferite difficili. I parametri di valutazione sono stati di tipo clinico. Si sono utilizzati il WBP Score, la valutazione dell’evoluzione e le complicanze.
Risultati. I risultati in termini sia di complicanze che di effetti collaterali sono stati interessanti con una percentuale pari allo 0,43% mentre, includendo le infezioni postoperatorie, il risultato si stabilizza intorno al 3%.
Conclusioni. Con una percentuale di risoluzione a 60 giorni del 34,5% e una percentuale di ottimale preparazione del letto di ferita a 30 giorni superiore al 90%, riteniamo di poter definire il prodotto efficace. Gli autori sottolineano i limiti dello studio nell’assenza di una popolazione controllo ma l’alta numerosità del campione analizzato ne permette in ogni modo una valutazione.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail