Home > Riviste > Acta Vulnologica > Fascicoli precedenti > Acta Vulnologica 2008 June;6(2) > Acta Vulnologica 2008 June;6(2):63-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

ACTA VULNOLOGICA

Rivista di Fisiopatologia e Terapia delle Lesioni Ulcerative Cutanee


Official Journal of the Italian Association for Cutaneous Ulcers
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Acta Vulnologica 2008 June;6(2):63-8

lingua: Italiano

Trattamento delle lesioni cutanee con gel piastrinico

Mancini S., Bucalossi M., Gazzabin L., Mancini S.

Centro di Ricerca, Terapia e Riabilitazione Flebolinfologia Dipartimento di Chirurgia Università di Siena, Siena, Italia


PDF  


Obiettivo. Abbiamo valutato l’efficacia del gel piastrinico nel trattamento delle ulcere degli arti inferiori.
Metodi. Dal novembre 2003 ad oggi presso il Centro di Flebolinfologia dell’Università di Siena un totale di 76 ulcere appartenenti a 43 pazienti. Questi casi sono stati suddivisi in due gruppi: Gruppo 1 composto da lesioni cutanee “difficili”: 44 ulcere di 33 pazienti (33 donne – 8 uomini); Gruppo 2 composto da “nuove” lesioni trattate da subito con gel piastrinico: 32 ulcere di 20 pazienti (12 donne – 8 uomini). L’eziologia delle ulcere è stata multipla: 16 varicose, 6 da sindrome post-tromboflebica (SPTF), 4 arteriose, 27 miste, 7 traumatiche, 10 diabetiche, 1 da esiti di ostemielite ed 4 monconi d’amputazione. Abbiamo valutato il dolore con la Scala Visuo-Analogica (VAS). E’ stato effettuato un innesto di gel piastrinico nel fondo dell’ulcera una volta a settimana dopo debridment chirurgico, con una concentrazione piastrinica di 1,2 milioni/ml.
Risultati. Il risultato è stato valutato dopo almeno 4 innesti consecutivi. Abbiamo registrato un drop-out prima di questo limite di 8 ulcere del Gruppo 1 e 2 del Gruppo 2. Tutte le rimanenti hanno mostrato un miglioramento in entrambi i gruppi. La guarigione è stata del 79,1% dei casi nel Gruppo 1 e nel 100% dei casi nel Gruppo 2, escludendo i susseguenti drop-out. La VAS ha dimostrato un miglioramento passando nel Gruppo 1 da una media di 8,24 a 6,48 e nel Gruppo 2 da una media di 6,87 a 1,76.
Conclusioni. Il gel piastrinico si è dimostrato efficace in tutti i tipi di lesione ulcerosa, con un miglioramento evidente dopo 4 innesti consecutivi.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail