Home > Riviste > Acta Phlebologica > Fascicoli precedenti > Acta Phlebologica 2015 August;16(2) > Acta Phlebologica 2015 August;16(2):77-81

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

ACTA PHLEBOLOGICA

Rivista sulle Malattie delle Vene e dei Linfatici


Official Journal of the Italian College of Phlebology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Acta Phlebologica 2015 August;16(2):77-81

lingua: Inglese

Effetto acuto del farmaco antiossidante “U-74389G” sui livelli dell’ematocrito piastrinico durante il danno da ipossia-riossigenazione nei ratti

Tsompos C. 1, Panoulis C. 2, Toutouzas K. 3, Zografos G. 3, Papalois A. 4

1 Department of Obstetrics and Gynecology, Mesologi County Hospital, Etoloakarnania, Greece;
2 Department of Obstetrics and Gynecology, Aretaieion Hospital, Athens University, Attiki, Greece;
3 Department of Surgery, Ippokrateion General Hospital, Athens University, Attiki, Greece;
4 Exprerimental Research Center ELPEN Pharmaceuticals, S.A. Inc., Co., Attiki, Greece


PDF  


OBIETTIVO: Obiettivo del presente studio sperimentale è stato quello di esaminare l’effetto del farmaco antiossidante “U-74389G” su un modello di ratto e, in particolare, in un protocollo di ipossia-riossigenazione. L’effetto benefico o l’assenza di efficacia di tale molecola sono stati studiati dal punto di vista ematologico usando i livelli medi dell’ematocrito piastrinico (pct).
METODI: Lo studio ha usato 40 ratti di peso corporeo medio pari a 231,875 g. I livelli di pct sono stati misurati a 60 minuti di riossigenazione (gruppi A e C) e a 120 minuti di riossigenazione (gruppi B e D); i gruppi A e B non hanno ricevuto U-74389G mentre i gruppi C e D hanno ricevuto U-74389G.
RISULTATI: La somministrazione di U-74389G ha aumentato in maniera non significativa i livelli di pct del 9,23±6,29% (P=0,1064). Il tempo di riossigenazione ha aumentato in maniera non significativa i livelli di pct del 3,76±6,44% (P=0,4803). Tuttavia, la somministrazione di U-74389G e il tempo di riossigenazione insieme hanno aumentato in maniera non significativa i livelli di pct del 6,72±3,73% (P=0,0712).
CONCLUSIONI: La somministrazione di U-74389G, a prescindere dal fatto che abbia interagito o meno con il tempo di riperfusione, a breve termine ha aumentato i livelli di pct in maniera non significativa. Probabilmente, un tempo di studio più lungo potrebbe condurre ad alterazioni significative.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail