Home > Riviste > Acta Phlebologica > Fascicoli precedenti > Acta Phlebologica 2015 August;16(2) > Acta Phlebologica 2015 August;16(2):69-76

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

ACTA PHLEBOLOGICA

Rivista sulle Malattie delle Vene e dei Linfatici


Official Journal of the Italian College of Phlebology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEW  


Acta Phlebologica 2015 August;16(2):69-76

lingua: Inglese

La disfunzione endoteliale nella malattia venosa cronica: una review sistematica

De Franciscis S. 1, 2, Butrico L. 2, Settimio U. F. 2, Grande R. 2, Serra R. 1, 2

1 Interuniversity Center of Phlebolymphology (CIFL), International Research and Educational Program in Clinical and Experimental Biotechnology, University Magna Graecia of Catanzaro, Catanzaro, Italy;
2 Department of Medical and Surgical Sciences, University of Catanzaro, Catanzaro, Italy


PDF  


In condizioni fisiologiche, l’endotelio mantiene l’omeostasi vascolare. Importanti studi hanno dimostrato che l’infiammazione, le metalloproteasi della matrice extracellulare e la disfunzione del glicocalice potrebbero giocare un ruolo centrale nella disfunzione endoteliale, presente sia nelle patologie arteriose che in quelle venose croniche, come la malattia venosa cronica. Sono stati utilizzati i motori di ricerca PubMed e ScienceDirect inserendo le appropriate parole chiave inerenti l’argomento. Tutti gli studi potenzialmente eleggibili sono stati successivamente valutati dettagliatamente dagli autori valutando i testi in extenso. In questo studio è stata realizzata una revisione sistematica della più recente letteratura sulla struttura e funzione dell’endotelio vascolare venoso e sui processi fisiopatologici alla base della disfunzione endoteliale che caratterizza i vari stadi della malattia venosa cronica. Un corretto aggiornamento sul “mondo” della disfunzione endoteliale potrebbe aiutare i medici a valutare e gestire meglio i meccanismi fisiopatologici del danno endoteliale e programmare, in modo appropriato, il migliore intervento per modificare l’evoluzione dello stesso.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail