Home > Riviste > Acta Phlebologica > Fascicoli precedenti > Acta Phlebologica 2014 Dicembre;15(3) > Acta Phlebologica 2014 Dicembre;15(3):143-7

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

ACTA PHLEBOLOGICA

Rivista sulle Malattie delle Vene e dei Linfatici


Official Journal of the Italian College of Phlebology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

NOTE DI TERAPIA  


Acta Phlebologica 2014 Dicembre;15(3):143-7

lingua: Inglese

Ruolo della preservazione della vena epigastrica superficiale nel trattamento dell’insufficienza venosa cronica: uno studio retrospettivo

Cestaro G. 1, Furino E. 1, Solimeno G. 1, Gentile M. 1, Benassai G. 1, Massa S. 1, Quarto G. 1, 2

1 Department of Endocrinology, Gastroenterology and Surgery, Unit of General and Mini-invasive Surgery, Federico II University, Naples, Italy;
2 Executive Board, Italian Society of Phlebology


PDF  


Scopo di questo studio è stato confrontare due approcci differenti al trattamento chirurgico delle vene varicose degli arti inferiori, troppo spesso caratterizzato dalla comparsa di recidive o di varici persistenti. Nel nostro studio retrospettivo abbiamo analizzato quale influenza possa avere, sull’incidenza di recidive, la preservazione della vena epigastrica superficiale nella crossectomia safeno-femorale. Abbiamo analizzato 200 pazienti e abbiamo evidenziato un trend di riduzione di incidenza di varici recidive o persistenti nel gruppo trattato con crossectomia selettiva (preservazione della vena epigastrica superficiale).

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail