Home > Riviste > Acta Phlebologica > Fascicoli precedenti > Acta Phlebologica 2014 April;15(1) > Acta Phlebologica 2014 April;15(1):31-6

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

ACTA PHLEBOLOGICA

Rivista sulle Malattie delle Vene e dei Linfatici


Official Journal of the Italian College of Phlebology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Acta Phlebologica 2014 April;15(1):31-6

lingua: Inglese

Ruolo dell’ablazione laser endovascolare della grande safena nel trattamento dell’insufficienza venosa cronica: casistica clinica

Florio A., Santagata A., Attilio F., Polichetti R., Puca A. E.

Unit of Vascular Surgery, Department of Cardio-Thoracic and Respiratory Sciences, Second University of Naples, Naples, Italy


PDF  


OBIETTIVO: L’ablazione laser endovascolare (endovenous laser ablation, EVLA) è una tecnica riconosciuta nel trattamento delle varici non complicate. La presente casistica clinica ha lo scopo di sottolineare l’efficacia di questa tecnica nel trattamento dell’insufficienza venosa cronica e riporta la nostra esperienza.
METODI: Pazienti con una storia di ulcere guarite, o con segni e sintomi di insufficienza venosa cronica sono stati selezionati per l’EVLA. La procedura è stata effettuata in pazienti in regime di day surgery, durante un periodo di 24 mesi (2009-2010). L’efficacia è stata valutata considerando l’evidenza dell’occlusione della grande safena all’esame ecocolorDoppler , e sulla base del gradimento dei pazienti a 12 mesi e 24 mesi. L’EVLA è stata praticata su 23 arti in 22 pazienti con un’età media di 50 anni, di cui 17 donne e 5 maschi. Tutti i pazienti avevano evidenza clinica di insufficienza venosa cronica, stadiata C2 o più alla classificazione CEAP. Sono stati inclusi pazienti con incontinenza della grande safena, mentre quelli con insufficienza del circolo profondo o combinata sono stati esclusi. L’esame ecocolorDoppler ha dimostrato occlusione della grande safena nel 99% dei casi al controllo immediato postoperatorio, 96%, e 93%, a 12 mesi e 24 mesi, rispettivamente. In tutto il 90% dei pazienti è rimasto soddisfatto dei risultati del trattamento senza riportare alcuna complicanza maggiore.
CONCLUSIONI: Questi risultati dimostrano che l’EVLA, praticata su pazienti in regime di day surgery, è efficace nel trattamento dell’insufficienza venosa cronica, con buon gradimento da parte dei pazienti in assenza di complicanze maggiori.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail