Home > Riviste > Acta Phlebologica > Fascicoli precedenti > Acta Phlebologica 2013 Aprile;14(1) > Acta Phlebologica 2013 Aprile;14(1):31-7

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

ACTA PHLEBOLOGICA

Rivista sulle Malattie delle Vene e dei Linfatici


Official Journal of the Italian College of Phlebology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Acta Phlebologica 2013 Aprile;14(1):31-7

lingua: Inglese

Efficacia delle calze elastiche vs. Fleboderm® sui sintomi da IVC e PEFS associata

Mancini St. 1, 2, Aloi T. L. 1, 3, Bianchi V. 1, 4, Colombo E. 1, 5, Bucalossi M. 1, 4, Izzo M. 1, 6, Macciò A. 1, 7, Pisacreta M. 1, 8, Mariani F. 1, 2

1 The Compression Therapy Study Group (CTG) Colle di Val d’Elsa, Siena, Italia;
2 Dipartimento di Scienze Mediche Chirurgiche e Neuroscienze Università di Siena, Siena, Italia;
3 Unità di Angiologia Fondazione Salvatore Maugeri I.R.C.C.S., Pavia, Italia;
4 Casa di Cura Valdisieve, Pontassieve, Firenze, Italia;
5 Dipartimento di Medicina Clinica Scuola di Spec. in Farmacologia Università dell’Insubria, Varese, Italia;
6 Studio Specialistico, Nola, Napoli, Italia;
7 Centro di Chirurgia dei Linfatici Università di Genova, Genova, Italia;
8 Unità di Chirurgia Vascolare Ospedale L. Sacco, Milano, Italia


PDF  


Obiettivo. Valutare l’efficacia della calza elastica (CE) e dell’integratore Fleboderm® sui sintomi da IVC e PEFS (cellulite) per un trattamento della durata di 30 giorni in due gruppi paralleli di pazienti. End-points secondari: riduzione della circonferenza al punto G di coscia e dello spessore sottocutaneo in regione pretrocanterica prima e dopo terapia nei due gruppi di pazienti, la tollerabilità ai trattamenti.
Metodi. Studio clinico osservazionale in gruppi paralleli, prospettico, multicentrico su 140 pazienti di sesso femminile con IVC (CEAP 1-2) e PEFS nella fase edematosa: 70 pazienti trattate con CE (supporto da 18-20 mmHg o 1a classe 23-32 mmHg alla caviglia), 70 pazienti trattate con Fleboderm® 1 active cap e 1 stick die per 30 giorni.
I dati sono stati analizzati con metodo statistico (test di Wilcoxon, valori di p<0.05 sono stati considerati significativi, chi-square).
Risultati. Fleboderm® e CE sono ugualmente ben tollerate e efficaci nella riduzione della sintomatologia da IVC (p<0.001). La riduzione media della circonferenza alla coscia dopo Fleboderm® è stata del 6,4% bilateralmente, mentre dopo CE del 2%. La riduzione media dello spessore sottocutaneo dopo Fleboderm® è stata del 6,8% a DX e del 8,2% SN, mentre dopo CE dello 0,9% a DX e dello 0,5% a SN.
Conclusioni. La terapia con l’integratore flebotonico Fleboderm® riduce in modo significativo i sintomi soggettivi della IVC agli stadi CEAP 1-2, così come le CE. Fleboderm® riduce l’edema e lo spessore sottocutaneo della coscia nelle pazienti affette da IVC e PEFS, le CE non lo riducono in modo significativo.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail