Home > Riviste > Acta Phlebologica > Fascicoli precedenti > Acta Phlebologica 2013 Aprile;14(1) > Acta Phlebologica 2013 Aprile;14(1):19-23

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

ACTA PHLEBOLOGICA

Rivista sulle Malattie delle Vene e dei Linfatici


Official Journal of the Italian College of Phlebology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEW  


Acta Phlebologica 2013 Aprile;14(1):19-23

lingua: Inglese

Parete venosa e caratteristiche di reflusso quali fattori determinanti della malattia venosa

Franceschi C.

Hopital Saint Joseph, Paris, France


PDF  


Il sistema venoso è composto di vari aspetti di natura biologica, anatomica ed emodinamica, i quali garantiscono un’appropriata funzionalità venosa, cioè il drenaggio dei tessuti, la termoregolazione e il precarico cardiaco. La funzionalità di drenaggio e controllo del volume venoso dipende dal corretto equilibrio della pressione transmurale a livello del letto micro- e macro-venoso. La sua compromissione è la causa centrale della malattia venosa e può essere dovuta a diverse anomalie delle valvole, del condotto venoso e della sua parete, delle pompe venose, oppure riconducibile a malformazioni congenite o disturbi meccanici e biologici secondari. Nonostante sia cruciale, l’aspetto emodinamico è stato per lungo tempo sottovalutato, in parte a causa dell’assenza di uno strumento di indagine approfondita. Al giorno d’oggi, dopo misurazioni invasive della pressione, la flebografia e la pletismografia, l’ecografia doppler (DUS) ha fornito uno strumento prezioso che ha consentito un enorme progresso nella sua conoscenza e comprensione.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail