Home > Riviste > Acta Phlebologica > Fascicoli precedenti > Acta Phlebologica 2012 April;13(1) > Acta Phlebologica 2012 April;13(1):25-30

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

ACTA PHLEBOLOGICA

Rivista sulle Malattie delle Vene e dei Linfatici


Official Journal of the Italian College of Phlebology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Acta Phlebologica 2012 April;13(1):25-30

lingua: Inglese

Spostamenti volumetrici da una vena grande safena incontinente durante una manovra di Valsalva standardizzata

Lattimer C. R. 1, 2, Kalodiki E. 1, 2, Azzam M. 2, Geroulakos G. 1, 2

1 Imperial College, London, UK;
2 Ealing Hospital, Middlesex, UK


PDF  


Obiettivo. Una manovra di Valsalva (MV) come tossire, alzarsi in piedi o lo stiramento durante l’applicazione di calze sono tutti eventi che possono avere luogo in seguito alla scleroterapia con schiuma. Obiettivo del presente studio è stato quello di misurare gli effetti emodinamici di una MV standardizzata all’interno di una vena safena grande (VSG) incontinente.
Metodi. Ventitre pazienti (23 gambe), con età media di 45 anni (intervallo 23-78) e diametro medio della VSG di 7,5 mm (IQR 1,9) in attesa di trattamento endovenoso sono stati sottoposti a una MV in posizione supina. La velocità media mediata sul tempo (TAMV), la velocità di picco (VP) e il diametro terminale della VSG sono stati misurati mediante ecografia, nel corso dei tre secondi di stiramento seguiti da tre secondi di rilassamento.
Risultati. Quattro pazienti non hanno avuto alcun reflusso e 1 paziente non è stato in grado di effettuare la MV. Nei rimanenti 18 pazienti durante la fase di stiramento l’area media (IQR) calcolata della VSG, la VP e il volume spostato calcolato sono stati rispettivamente di 56,1 mm (30,1), 47,8 cm/s (30,3) e 24,9 ml (30,6). Nella fase di recupero le relative misurazioni sono state di 43,6 mm2 (21,9), -18,4 cm/s (-18) e -9,2 ml (-9,9). In maniera significativa, vi è stato più sangue spostato durante il reflusso che non durante il recupero (mediana 24,9 ml vs. -9,2 ml, P<0,0005, Wilcoxon).
Conclusioni. Tali risultati dimostrano che una MV causa significativi effetti emodinamici laddove si possono verificare lo spostamento della schiuma in bolo nelle vene profonde e il miscelamento sangue-schiuma. I pazienti dovrebbero evitare tutte le attività in grado di causare un MV. Una calza preapplicata sotto il ginocchio potrebbe apportare beneficio. Una MV potrebbe alterare la sicurezza e l’efficacia della scleroterapia con schiuma. I pazienti dovrebbero rimanere fermi e calmi durante e immediatamente dopo il trattamento.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail