Home > Riviste > Acta Phlebologica > Fascicoli precedenti > Acta Phlebologica 2012 Aprile;13(1) > Acta Phlebologica 2012 Aprile;13(1):19-23

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

ACTA PHLEBOLOGICA

Rivista sulle Malattie delle Vene e dei Linfatici


Official Journal of the Italian College of Phlebology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Acta Phlebologica 2012 Aprile;13(1):19-23

lingua: Inglese

Effetti emodinamici delle calze terapeutiche compressive nelle vene varicose: segnalazione clinica

Cornu-Thenard A. 1, Benigni J.-P. 2, Uhl J. F. 3

1 Tenon Hospital, Paris, France;
2 Begin Hospital, Paris, France;
3 University Paris IV, Paris, France


PDF  


Obiettivo. In letteratura è disponibile una scarsa quantità di studi pubblicati che misurano gli effetti emodinamici di diverse pressioni applicate da calze terapeutiche compressive. Obiettivo del presente studio è stato quello di misurare mediante ecografia Duplex gli effetti delle calze sull’emodinamica nelle vene varicose della gamba.
Metodi. È stato studiato il reflusso in otto vene grandi safene incontinenti mediante Duplex, utilizzando le manovre manuali di compressione-rilascio del polpaccio. Le informazioni al baseline sono state raccolte senza calze. Successivamente, sono state applicate in maniera consecutiva tre calze corte (al di sotto del ginocchio) da 30-35 mmHg: una, quindi due e poi tre. Dopo che ogni calza è stata applicata alla gamba, è stato effettuato un esame Duplex per il reflusso venoso, misurando il reflusso nella vena grande safena alla giunzione dei terzi superiori e mediani del femore.
Risultati. Nel corso del presente studio osservazionale si è notata l’evidente riduzione progressiva del flusso e del reflusso. Quando le tre calze terapeutiche compressive sono state indossate in sovrapposizione (massimo 90 -100 mmHg), le ampiezze e le durate delle curve di reflusso si sono accorciate e sono scomparse in tre degli otto casi.
Conclusioni. Con aumenti sequenziali della pressione ottenuti con l’applicazione di calze terapeutiche compressive, il flusso e il reflusso diminuiscono, fino a scomparire quasi del tutto quando la pressione applicata è pari a circa 100 mmHg. In pratica, dovrebbe essere possibile determinare una pressione ideale applicata esternamente la quale elimina completamente il reflusso venoso in una serie di vene varicose. Stando così le cose, questa situazione potrebbe arrestare l’evoluzione della patologia delle vene varicose nel paziente, utilizzando il seguente semplice trattamento: calze terapeutiche compressive ad alta pressione.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail