Home > Riviste > Acta Phlebologica > Fascicoli precedenti > Acta Phlebologica 2011 August;12(2) > Acta Phlebologica 2011 August;12(2):105-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

ACTA PHLEBOLOGICA

Rivista sulle Malattie delle Vene e dei Linfatici


Official Journal of the Italian College of Phlebology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Acta Phlebologica 2011 August;12(2):105-8

lingua: Inglese

Trattamento laser endovenoso delle vene varicose degli arti inferiori: revisione di una casistica di 530 pazienti

Gencarelli D. 1, Tatulli F. 1, Caputi A. 1, Ciani V. 1, Tiritiello V. 1, Dell’Olio A. 2, Chetta G. 1

1 Unit of General Surgery, V. Emanuele II Hospital, Bisceglie, Barletta-Andria-Trani, Italy
2 Unit of Radiology, V. Emanuele II Hospital, Bisceglie, Barletta-Andria-Trani, Italy


PDF  


Obiettivo. Le vene varicose degli arti inferiori richiedono spesso il trattamento chirurgico a causa di sintomi severi. Tradizionalmente la legatura alta e lo stripping della vena grande safena sono state considerate la tecnica gold standard. Alcuni pazienti, tuttavia, sono affetti da complicanze post-operatorie che a volte possono essere persistenti e debilitanti. Oggigiorno, sono disponibili tecniche meno invasive, come il trattamento laser endovenoso (endovenous laser treatment, EVLT), con risultati egualmente buoni e minore incidenza di complicanze significative. Tuttavia, riteniamo che l’EVLT assicuri ottimi risultati solo se associato alla legatura alta della vena grande safena.
Metodi. Abbiamo eseguito una revisione della nostra esperienza su 530 pazienti efficacemente trattati con l’ EVLT.
Risultati. In tutti i pazienti l’intervento è stato completato con successo. Non abbiamo registrato complicanze maggiori o recidive. Sono stati osservati solo alcuni disturbi postoperatori minori. È stato possibile un completo follow-up in 220 pazienti evidenziando una totale soddisfazione con la procedura.
Conclusioni. L’EVLT con la legatura alta e lo stripping della grande safena può essere considerato il nuovo gold standard del trattamento delle vene varicose degli arti inferiori.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail