Home > Riviste > Acta Phlebologica > Fascicoli precedenti > Acta Phlebologica 2008 December;9(3) > Acta Phlebologica 2008 December;9(3):101-4

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

ACTA PHLEBOLOGICA

Rivista sulle Malattie delle Vene e dei Linfatici


Official Journal of the Italian College of Phlebology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Acta Phlebologica 2008 December;9(3):101-4

lingua: Inglese

Valutazione dinamica dei gradienti pressori venosi durante la deambulazione, flessione e stretching del piede e degli alluci

Pereira De Godoy J. M. 1, Marcolino Braile D. 1, De Fátima Guerreiro Godoy M. 2

1 Department of Cardiology and Cardiovascular Surgery Medicine School, São José do Rio Preto, Brazil
2 Post-doctorate Course, Medicine School in São José do Rio Preto, Brazil


PDF  


Obiettivo. L’obiettivo di questo studio è stato quello di valutare le variazioni dei gradienti pressori venosi durante la deambulazione, la flessione e lo stretching del piede e delle dita degli alluci in condizioni fisiologiche.
Metodi. Nella vena mediale dell’alluce di un volontario è stato inserito un catetere Angiocat che è stato collegato a un DTX Sensor PlusTM. Questo dispositivo portatile misura le pressioni sanguigne ad intervalli di mezzo secondo e registra i dati sotto forma di numeri. I gradienti pressori venosi sono stati misurati per 2 – 3 minuti durante 10 esperimenti per ogni tipo di esercizio: deambulazione, flessione e stretching del piede e degli alluci. Per l’analisi statistica è stato utilizzato il T-test per dati appaiati, con un errore alfa del 5% (valore di P<0,05) considerato come accettabile.
Risultati. La deambulazione ha provocato maggiori differenze della pressione venosa rispetto alla flessione e allo stretching del piede o dell’alluce.
Conclusioni. La deambulazione e i movimenti delle articolazioni del piede e dell’alluce provocano un flusso pulsante che è importante per vincere la forza di gravità quando si è in posizione eretta.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail