Home > Riviste > Acta Phlebologica > Fascicoli precedenti > Acta Phlebologica 2002 Agosto;3(2) > Acta Phlebologica 2002 Agosto;3(2):75-83

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

ACTA PHLEBOLOGICA

Rivista sulle Malattie delle Vene e dei Linfatici


Official Journal of the Italian College of Phlebology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ORIGINAL ARTICLES  


Acta Phlebologica 2002 Agosto;3(2):75-83

lingua: Italiano

Insufficienza venosa cronica e varici degli arti inferiori. Localizzazione e prevalenza dei diversi tipi di reflusso

Peruzzi G. P. 1, Spina T. 1, Procacci T. 1, De Anna D. 2, Corcos L. 3

1 Laboratorio Vascolare, Istituto di Ricerche Cliniche Prosperius, Firenze;
2 Cattedra di Chirurgia Generale, Università degli Studi di Udine, Udine;
3 Università degli Studi di S. Marino e Ferrara


PDF  


OBIETTIVO: Allo scopo di verificare la distribuzione e la frequenza dei reflussi superficiale e profondo nell’insufficienza venosa cronica dovuta a malattia varicosa abbiamo aderito al protocollo di studio denominato CIF-REFLUX, riunendo in un archivio flebologico informatico i dati relativi a 898 arti di 449 pazienti.
METODI: Il reflusso (R) è stato classificato in: assente; moderato (grado 1 e 2 se R<2 sec); importante (grado 3 se R>2 sec). Tipi di Reflusso: I tipo: R nella giunzione safeno-femorale (GSF) e/o nella giunzione safeno-poplitea (GSP); II tipo GSF: e/o GSP e vene perforanti (Vpe); III tipo: GSF con R di grado 3 nelle vene profonde (VPr) e nelle Vpe; IV tipo: R di grado 3 nelle VPr e Vpe; V tipo: R in distretti sovrastanti il triangolo di Scarpa; sono stati presi in considerazione altri tipi di reflusso non inclusi nel CIF-REFLUX.
RISULTATI: N. 96 I tipo (10,7%); n. 143 II tipo (15,9%); n. 52 III tipo (5,8%); n. 53 IV tipo (5,9%); n. 5 V tipo (0,5%) = totale n. 349 (38,8%). N. 549 arti (61,2%) non rientravano nella classificazione CIF-Reflux: n. 81 normali (9%); n. 228 varici reticolari e/o teleangectasie (VR+TAI) (25,4%); n. 48 VR+TAI associate a linfedema (5,3%); n. 40 VR+TAI associate ad insufficienza della pompa veno-muscolare (IPVM) (4,4%); n. 35 VPr isolate (3,9%); n. 12 malformazioni venose congenite (MVC) (1,3%); n. 105 R in varici trunculari periferiche (11,7%). I 5 tipi di reflusso hanno rappresentato il 38,8% degli arti patologici; non hanno trovato collocazione il reflusso isolato nelle VPr (3,9%), quello in varici trunculari periferiche (11,7%), le MVC (1,3%), le VR+TAI (25,4%) e le VR+TAI associate a linfedema o IPVM (9,7%).
CONCLUSIONI: È dunque necessario utilizzare più estensivamente i dati a disposizione per definire una completa e dettagliata distribuzione delle insufficienze venose nelle flebopatie in esame.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail