Home > Riviste > Acta Phlebologica > Fascicoli precedenti > Acta Phlebologica 2002 April;3(1) > Acta Phlebologica 2002 April;3(1):5-9

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

ACTA PHLEBOLOGICA

Rivista sulle Malattie delle Vene e dei Linfatici


Official Journal of the Italian College of Phlebology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ORIGINAL ARTICLES  


Acta Phlebologica 2002 April;3(1):5-9

Copyright © 2002 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

La stimolazione dell’elastocompressione nell’attività della secrezione fibrinolitica parietale venosa. Studio pilota

Brizzio E. O., Rouvier J., Sczziotta C., Belczack C., Aroca C., Mirabile R., De Simone J., Lopez Vilca D., Del C. Albi M., Onorati D., Rossi G.

Thrombosis Center, Penna Hospital, French Hospital, Buenos Aires, Investigation Centers of Compression, Buenos Aires, Argentine


PDF  


OBIETTIVO: Lo scopo dello studio è valutare se l’elastocompressione stimoli la produzione di fibrinolitici parietali nell’arto inferiore compresso di persone con vene varicose di origine primaria.
METODI: È stato eseguito uno studio pilota su 16 pazienti (7 di sesso maschile e 9 di sesso femminile) affetti da vene varicose. Dopo aver evidenziato con pennarello indelebile la zona interessata è stato eseguito un prelievo di sangue. Successivamente è stata applicata una compressione eccentrica tramite un cilindro di cotone ed una concentrica con una benda elastica; è stata inoltre misurata la pressione con un sistema 9810 tek Scan. Dopo 4 ore di compressione continua è stato eseguito un altro prelievo nella stessa zona.
RISULTATI: In tutti i pazienti si è verificato un incremento dell’attività fibrinolitica. Tale metodica ha potuto rivelare la causa del danno all’endotelio, cioè l’incremento del vWag e l’assenza di produzione locale di fibrina e di emocontrazione.
CONCLUSIONI: Si può affermare che l’elastocompressione dovrebbe essere usata in modo particolare per prevenire la trombosi venosa.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail