Advanced Search

Home > Journals > MR Giornale Italiano di Medicina Riabilitativa > Past Issues > MR Giornale Italiano di Medicina Riabilitativa 2014 April;28(1) > MR Giornale Italiano di Medicina Riabilitativa 2014 April;28(1):41-44

ISSUES AND ARTICLES   MOST READ

CURRENT ISSUEMR GIORNALE ITALIANO DI MEDICINA RIABILITATIVA

SIMFER Journal for Professional Training, Information and Updating

Frequency: 3 issues

ISSN 1827-1995

Online ISSN 1827-1871

 

MR Giornale Italiano di Medicina Riabilitativa 2014 April;28(1):41-44

    ARTICOLO ORIGINALE

La gestione del dolore nei percorsi riabilitativi in età evolutiva

Saviola D., De Tanti A.

Centro Cardinal Ferrari, Istituto di Riabilitazione Santo Stefano, Fontanellato, Parma, Italia

Il lavoro propone un approccio globale alla gestione del dolore in pazienti cerebrolesi in età evolutiva sottoposti a programmi riabilitativi. Dalla recente letteratura è ormai noto che a partire dalla fine della 23ª settimana di gestazione il feto possiede la struttura anatomica e neurochimica adeguata per percepire il dolore. La memoria del dolore, soprattutto nel prematuro, può condizionare la percezione dolorosa per tutta la vita, mantenendosi per lungo tempo inconscia, ma potendo influenzare lo sviluppo cognitivo, comportamentale, affettivo e sociale del bambino, che avrà maggiori difficoltà ad affrontare un evento causante dolore e che ingeneri nel piccolo paziente stress, ansia e paura. Molto spesso il dolore fisico ma ancor più quello psicologico finiscono per essere sottostimati inducendo un peggioramento nella qualità di vita del bambino e della sua famiglia e rendendo più ostica una buona alleanza terapeutica tra i vari professionisti del team medico-riabilitativo-sociale che si alternano a seconda delle necessità del momento. Importante in quest’ottica individuare e utilizzare un linguaggio sempre più condiviso e cercare di standardizzare percorsi puntuali di misurazione, trattamento farmacologico e non, followup prolungati personalizzati e integrati tra le strutture ospedaliere, territoriali, le scuole, i servizi socio-educativi e le famiglie dei nostri giovani utenti.

language: Italian


FULL TEXT  REPRINTS

top of page