Home > Journals > MR Giornale Italiano di Medicina Riabilitativa > Past Issues > MR Giornale Italiano di Medicina Riabilitativa 2008 December;22(4) > MR Giornale Italiano di Medicina Riabilitativa 2008 December;22(4):365-72

CURRENT ISSUE
 

ARTICLE TOOLS

Reprints

MR GIORNALE ITALIANO DI MEDICINA RIABILITATIVA

SIMFER Journal for Professional Training, Information and Updating

 

REVIEW  UTILIZZO DELL’ICF DALLA RIABILITAZIONE AL REINSERIMENTO NELLA CEREBROLESIONEFREEfree


MR Giornale Italiano di Medicina Riabilitativa 2008 December;22(4):365-72

Copyright © 2008 EDIZIONI MINERVA MEDICA

language: Italian

L’ICF e la Checklist Manager: dal modello teorico allo strumento operativo

Ragazzini R., China S.

Montecatone Rehabilitation Institute MRI Imola, Bologna, Italia


FULL TEXT  


La classificazione ICF è uno strumento innovativo che ha sostituito il modello di casualità lineare basato sulla consequenzialità di malattia ? menomazione ? disabilità ? handicap con un modello circolare che sottolinea la stretta interdipendenza tra condizione di salute ed ambiente. Partendo da questa visione è nato il progetto di creare una strumento informatico per la gestione delle informazioni inerenti il processo riabilitativo ed il percorso di reinserimento dei pazienti dopo la dimissione dall’ospedale andando ad incidere sulla qualità della vita. Il progetto che ha portato allo sviluppo della Checklist Manager si è basato sulla possibilità di un approccio integrato che mette in relazione tutti gli aspetti già strutturati e programmati nel percorso riabilitativo del paziente ricoverato a Montecatone RI con le componenti ICF. La Checklist Manager è stata progettata e sviluppata come strumento per chi è impegnato nella realizzazione e nel monitoraggio del progetto riabilitativo e come strumento che mette in comunicazione i diversi ambiti operativi tra loro con l’obiettivo futuro di comunicare con i servizi territoriali deputati alla presa in carico del paziente. La struttura della Checklist Manager raggruppa la molteplicità dei dati in cosiddette aree o contenitori: classificazione ICF, scale e strumenti non ICF, ausili, ambienti, esperienze, task analisi, anagrafica, ricerche, report, community, amministrazione. L’accesso alla varie aree di utilizzo da parte delle diverse figure professionali è rigorosamente regolamentato. Lo strumento permette di seguire tutto il percorso di un paziente fino alla sua dimissione con una modalità dinamica che consente di inserire o raccogliere informazioni e accedere a banche dati. La checklist manager funge così da guida o da riferimento all’equipe e nel contempo cresce con il suo utilizzo, rispondendo così alle caratteristiche fondamentali del modello ICF: universale, integrativo e interattivo.

top of page

Publication History

Cite this article as

Corresponding author e-mail